Pillole di Bioenergetica 27/06/2014

“Paragoniamo il pianto al canto. Ambedue sono espressioni emozionali intense ed in entrambe il flusso di energia è diretto verso l’alto e l’esterno, attraverso la gola e la bocca. In entrambe queste espressioni vediamo spesso che le braccia sono protese. Il bambino che piange per richiamare sua madre protende contemporaneamente le braccia in avanti. Il cantante protende le braccia verso il pubblico. Questo aspetto del protendersi, che è comune al bambino che piange e al cantante, può essere descritto come brama di contatto. Questa brama di contatto è il principio comune che unisce i due fenomeni del canto e del pianto”

– Alexander Lowen, L’arte di vivere –

… Una richiesta di riconoscimento amorevole, il desiderio di “essere visto, ascoltato”, il “diritto di esistere” ed una potente vitalità che trova nella creatività, la via regia verso l’accettazione di sé, anche attraverso il simbolico abbraccio dell’altro…

 1520617_329957900493764_3055651123565703626_n 10501665_329958120493742_6521371320392282670_n 10509491_329957923827095_1595284139447646895_n 10509719_329957983827089_8371750363902646159_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...