Pillole di Bioenergetica 17/09/2014

Le mie radici – Alda Merini

“Le mie radici sono ben salde anche se lontane dalla propria terra.
Le mie radici sono come legni d’ulivo con le braccia protese quasi a voler accarezzare la rossa e argillosa terra che li accoglie.
Le mie radici sanno di polvere di tufo, di mandorlo in fiore, di giardini coltivati”.

Immagine di: Patrizia Piras

Immagine di: Patrizia Piras

… ed anche se in questo preciso momento sentiamo che questi versi ancora non ci appartengono pienamente… proviamo a respirare dentro queste parole e lasciamo che il nostro radicamento, faccia il suo percorso, nel nostro animo e nel nostro corpo. STAY GROUNDED

Colwyn Thomas

Colwyn Thomas

Immagine su: Pinterest

Immagine su: Pinterest

Pillole di Bioenergetica 12/09/2014

Riflettevo… e mi sono ritrovata a considerare che… talvolta, il tempo non ti perdona se tradisci te stesso ed il tuo corpo…

Proviamo a fermarci anche solo per un istante e guardarci dentro, cerchiamo di incrociare il nostro sguardo allo specchio, repiriamo e restiamo in ascolto di quanta vitalità scorre dentro di noi, di quanta ne teniamo a freno o convogliamo verso obiettivi che molto spesso tendono più a compiacere l’altro per cercare riconoscimento ed affetto, piuttosto che nutrire i nostri bisogni profondi.

Dove siamo adesso? Cosa tenta di comunicarci il nostro respiro… restiamo con noi, almeno qualche istante al giorno, iniziamo la giornata rivolgendoci una carezza ed un sorriso.

 

STAY GROUNDED & IN TOUCH WITH YOUR HEART

Immagine su FB: Creative Mind

Immagine su FB: Creative Mind

Immagine su: yoursroxanne - Mirror

Immagine su: yoursroxanne – Mirror

Pillole di Bioenergetica 10/09/2014

“Noi esseri umani siamo come gli alberi, radicati al suolo con un’estremità, protesi verso il cielo con l’altra, e tanto più possiamo protenderci quanto più forti sono le nostre radici terrene. Se sradichiamo un albero, le foglie muoiono; se sradichiamo una persona, la sua spiritualità diventa un’astrazione senza vita”

Alexander Lowen

Immagine: Toni Demuro

Immagine: Toni Demuro

Toni Demuro

Immagine: Toni Demuro

Pillole di Bioenergetica 05/09/2014

“Sono certa che, se tendiamo l’orecchio ad ascoltare la voce del nostro istinto, ritroveremo noi stessi. E una volta che si sarà verificato questo incontro, ognuno di noi con la sua grande forza illuminerà la vita di ogni giorno, e chi gli sta vicino”

Banana Yoshimoto – Un viaggio chiamato vita

Immagine su: Pinterest

Immagine su: Pinterest

Immagine: Olivia Jeffries - I'll be a ghost one day too

Immagine: Olivia Jeffries – I’ll be a ghost one day too

Pillole di Bioenergetica 02/09/2014

I cinque sensi

Sono bellissime le stelle, lo so.
Mille colori divini hanno quei fiori,
ma io per essi non ho occhi, né amore.
Altra bellezza non vedo
nella natura,
che te, mio bene, solo te!
Divina è la voce che suona triste
tra i rami che rivestono l’albero,
ma io nemmeno dell’usignolo
che trilla sento la melodia,
né odo altra armonia
che te, mio bene, solo te!
L’aria che bacia i bei fiori respira
celeste incenso di profumi agresti.
Io non sento, l’anima mia non coglie,
non avverte né aspira
altro profumo fragrante
che te, mio bene, solo te!
Belli sono quei frutti saporiti,
prelibato il nettare del grappolo.
Ho fame e sete… assetato
affamato sono tanto…
ma di baci
tuoi, mio bene, di te!
Tenera al tocco è una zolla fiorita
morbida al petto mio che si distende,
ma chi, vicino a te, ricerca ansioso
un’altra carezza
o un altro piacere prova
che non sia tu, mio bene, solo tu?
A te tutti i miei sensi
accorrono fusi in uno solo.
Sento, odo, respiro,
in te, per te deliro.
Con te sta la mia morte,
a te la mia vita ho dato,
se giungerà la morte,
sarà un morire per te!

Joao Baptista Almeida Garrett

Immagine: Paul Thurlby - Get it on

Immagine: Paul Thurlby – Get it on

Immagine su: felidaeunited.tumblr.com  - di Isabele De Santis

Immagine su: felidaeunited.tumblr.com – di Isabele De Santis

Immagine su: mnblg.tumblr.com

Immagine su: mnblg.tumblr.com

Immagine su: Pinterest - Lovers of Valdaro

Immagine su: Pinterest – Lovers of Valdaro

 

Pillole di Bioenergetica 01/09/2014

Sensazione

Le sere blu d’estate andrò per i sentieri,
Punzecchiato dal grano, a pestar l’erba fine:
Sentirò, trasognato, quella frescura ai piedi,
E lascerò che il vento bagni il mio capo nudo.

Io non dirò parole, non penserò piú nulla:
Ma l’amore infinito mi salirà nel petto,
E lontano, lontano, andrò come uno zingaro,
Nella Natura, – lieto come con una donna.

Arthur Rimbaud

Immagine su: Flickr - etched acrylics

Immagine su: Flickr – etched acrylics

Immagine su:  Pinterest

Immagine su: Pinterest